le Migliori PIANOLE digitali per INIZIARE a suonare

  • CTX700 CASIO 219€| è per te se ti piace il display grande, uno stile nero elegante, pensi di non aver bisogno di un volume troppo alto e non hai bisogno di troppe funzioni di aiuto per imparare a suonare ma vuoi un menu facile.
  • PSR E363 YAMAHA 185€ | è per te se vuoi una tastiera affidabile nel tempo, con una buona e alta qualità audio, se non ti importa di avere il menu in inglese e se sei possessore di dispositivi Apple per poter usare tutte le funzioni aggiuntive delle App.
  • YTP260 YAMAHA 110,45€ | è per te se cerchi una tastiera da battaglia con le funzioni base al prezzo più economico possibile. Menu in Inglese.
  • LK280 CASIO 218€ | è per te se vuoi una tastiera da karaoke con un microfono per animare le feste tra amici, cha abbia anche tante funzioni per l’apprendimento (che dovrai imparare per riuscire a trovarle nel menu) e se non hai la necessità di guardare sempre il Display che a seconda della luce non è molto visibile.
  • CTK3500 CASIO 177€ | è per te se vuoi una tastiera super connessa con implementazione App (Android e IOS) per andare alla scoperta delle molteplici funzioni di apprendimento. Se non hai bisogno di un suono troppo elevato o vorresti usarlo soltanto con le cuffie.

8 caratteristiche essenziali che la tua prima tastiera deve avere

  • Tastiera fisica
  • Suono
  • Accessori e Connessioni
  • Funzioni
  • Touch Sensitive o reattività dei tasti. La diversa tonalità e volume delle note è parte fondamentale della musica e della sua espressività. Tramite piccole sfumature di suono la musica può totalmente cambiare. Per questo motivo, quando andrai a suonare i tuoi primi brani vorrai avere una tastiera reattiva al tocco e calibrata a seconda della forza che metterai sulle dita per suonare. Più alto il volume ad una pressione forte e più lieve ad una pressione minima.
  • Full-size key e minimo numero si tasti. quando impari a suonare vuoi poter suonare su qualsiasi tastiera. La musica ti prende e se proprio bisogna partire dall’inizio meglio farlo con uno strumento che poi ti permetta di trasferire le nuove abilità musicali apprese su qualsiasi altra tastiera. Per tale ragione avere tasti a grandezza naturale aiuterà il tuo apprendimento permettendoti di suonare in futuro su qualsiasi tastiera senza trovarti scomodo. Parlando poi di numero di tasti, i pianoforti normali comprendono 88 tasti ma per una pianola per principianti possiamo partire da una base di 61 tasti (quelli che userai per i primi anni di studio) in su per adulti e 44 in su per bambini.
  • Suono della tastiera. Ovviamente stiamo parlando di una tastiera per un principiante, quindi visto che probabilmente inizierai con un prodotto dal prezzo ridotto il suono non potrà essere eccezionale ma non dovrà neanche essere inascoltabile. Infatti abituare l’orecchio alla musica è parte fondamentale dell’apprendimento. Per questo non solo gli speaker dovranno emettere un buon suono ma anche il set di suoni presenti sula tastiera (es: pianoforte, sax, chitarra ecc) dovrà essere di una qualità accettabile per poter capire la differenza di sfumature e timbri tra i diversi suoni. Questo ti aiuterà a poter migliore rapidamente le tue abilità e farti un orecchio più facilmente.
  • Headphone Jack o jack per le cuffie. Sarebbe potuto essere tra le connessioni ma ho voluto lasciarlo collegato al suono. Questo jack di uscita per le cuffie ti salverà la vita. Infatti ti permetterà di poter praticare in libertà quando vuoi. Semplicemente collegando la cuffia potrai disabilitarle il suono esterno e riuscirai ad ascoltare quello che stai suonando direttamente nelle tue orecchie senza disturbare nessuno, anche se avessi bisogno di provare lo stesso brano un milione di volte.
  • Damper (sustain) pedal. Il pedale sustain è fondamentale per controllare il suono. Molti brani hanno la necessità dell’utilizzo del pedale per allungare il suono delle note e suonarle quindi contemporaneamente. Questo pedale è presente in ogni pianoforte acustico. Pertanto, anche se all’inizio verrà poco sfruttato, appena comincerete a suonare i vostri primi brani sarà necessario. Soprattutto per apprendere il movimento che poi potrete utilizzare anche in veri pianoforti.
  • Connessioni e Recording (possibilità di registrazione). Una Tastiera che si rispetti ha bisogno almeno una possibilità di connessione esterna che sia MIDI o USB. Meglio se entrambe. All’inizio potrebbero non servire ma, in poco tempo, potrebbe essere importante, magari se si vogliono registrare le sessioni di studio per riascoltarle o e si vuole usare il pc per delle composizioni o se la preferenza di genere si porta sulla musica elettronica. Per completezza di informazione ti dico che la funzione di registrazione oltre che esterna potresti trovarla anche interna al prodotto ma io penso sia sempre meglio poter esportare i propri audio al di fuori della tastiera.
  • User Friendly interface o facilità di utilizzo. Le tastiere possono essere molto complesse e di difficile utilizzo e interpretazione. Soprattutto quando inizi a suonare la maggior parte delle funzioni non ti serviranno ma, sarà molto più utile avere poche funzioni essenziali, facili da raggiungere e capire. Questo gioverà anche sul prezzo.
  • Metronomo e ritmi. La musica ha un tempo da rispettare. Sopratutto all’inizio del tuo apprendimento sarà necessario assicurarti di suonare al ritmo giusto del brano per affinare e migliore il tuo tempo musicale. Per fare ciò avere un metronomo è essenziale. Oltre a questo ti vengono incontro i ritmi presenti all’interno della tastiera che ti faranno capire la differenza tra i vari stili musicali facendoti rispettare il tempo dì ognuno.

Le 5 migliori tastiere da comprare se stai iniziando a suonare sotto i 250€.

CTX700 CASIO

  1. 61 tasti e Touch Sensitive con 3 Gradi di sensibilità. Per una alta risposta della tastierà
  2. Polifonia max : 48. Considerando il prezzo abbastanza buono. Ricordiamo che la Polifonia è un dato fondamentale pensando ad una tastiera con accompagnamento e sustain pedal(i quali, quando attivati, vanno a diminuire le note di polifonia disponibili).
  3. uscita per amplificatore. uscita per poter collegare un amplificatore esterno e quindi potenziare il suono di questa piccola tastiera portatile.
  4. Metronomo e Registrazione incorporata. La tastiera può mantenere in memoria una canzone. Inoltre grazie alla possibilità di collegare il prodotto ad un computer è stata aggiunta la funzione di registrazione MIDI.
  5. Interfaccia semplice e funzioni di studio. Per aiutarti nel tuo percorso di apprendimento CASIO ha implementato la funzione Lezione passo a passo( ascolti la musica, guardi che note vanno suonate e ripeti fino a dominare la canzone). In più avrai la possibilità di esercitare una mano per volta, controllare l’arpeggio e attivare l’accompagnamento automatico. Davvero utile, soprattutto se vuoi imparare da auto-didatta.
  1. Memoria ridotta, ma visto il prezzo non si può chiedere di più.
  2. Suono, al massimo volume non è molto potente e perde di qualità ma, grazie alla possibilità di attaccare un amplificatore questo non è un grosso problema.
  3. Rumore bianco in sottofondo durante la registrazione. Anche quì visto il prezzo non potevamo aspettarci un suono perfettamente pulito. In ogni caso basta una pulizia su i rumori di fondo con qualsiasi software audio per PC e neanche te ne accorgerai.
  4. Pedale sustain non molto resistente.

PSR-E363 YAMAHA

  1. 61 tasti Touch Sensitive e max polifonia 48. Risposta rapida dei tasti con qualità di suono espressiva per i tre gradi di sensibilità.
  2. Pedal Sustain e Arpeggio. Grazie al pedal sustain e all’arpeggio imparerai fin da subito a dare espressività al tuo modo di suonare.
  3. Modalità Duo e Funzione “Touch Tutor”. Grazie alla modalità duo potrai dividere la tastiera in due e suonare a 4 mani, con il tuo maestro o divertendoti con i tuoi amici. Mentre tramite la varie funzioni di apprendimento come “Touch Tutor” potrai essere guidato nell’apprendimento passo a passo di canzoni intere. Inoltre se disponi di un dispositivo Apple potrai scaricare una varietà di app che ti aiuteranno nella creatività e nello studio musicale.
  4. USB to Host e Registrazione MIDI. Connetti i tuoi dispositivi portatili e fai suonare la tua musica tramite le casse della tua tastiera. Registra le tue performance in formato MIDI.
  5. Aux in e Headphone jack. Pratiche connessioni per poter connettere il tuo telefono, un mixer o una cassa attiva alla tua tastiera.
  6. Buona qualità del suono. I due speaker incorporati fanno il loro dovere dando una buona qualità di suono.
  1. Batterie. La tastiera ha la possibilità di essere suonata dove si vuole con l’uso di batterie. Grande cosa se non fosse che sono ben 6 batterie da 1.5v che si scaricano piuttosto velocemente, soprattutto se come ogni principiante si passano molte ore a provare. Magari avere una batteria ricaricabile interna sarebbe stato più comodo.
  2. Cavo alimentatore leggermente corto. Non un grande problema ma, la presa deve essere abbastanza vicino poiché il cavo non permette la lunga distanza.
  3. Suoni non di uguale intensità. Suonando su delle basi o con la demo è possibile che alcuni suoni si sentano più bassi degli altri perdendo così alcune sfumature di alcune canzoni che magari vanno suonate troppo delicatamente.
  4. Lingua solo Inglese. La lingua ufficiale del sistema operativo è solo in inglese. Nonostante questo l’interfaccia intuitiva ti faciliterà anche se non parli la lingua.

YTP260 YAMAHA

  1. 61 tasti Touch Sensitive. Risposta rapida dei tasti con qualità di suono espressiva per i tre gradi di sensibilità.
  2. Modalità Duo e Funzione lezione. Grazie alla modalità duo potrai dividere la tastiera in due e suonare a 4 mani. Mentre tramite la funzione lezione, sarai guidato a piccoli step ed imparerai a suonare tutte le canzoni disponibili nella keyboard.
  3. Metronomo, Registrazione e Transposer. Conosci già probabilmente le prime due funzioni, mentre il Transposer è la possibilità di spostare la tonalità delle note nella tastiera. Di solito viene utilizzato per portare la musica alla tonalità giusta per chi canta ma può avere altre funzioni.
  4. Aux in e Headphone jack. Pratiche connessioni per poter connettere il tuo telefono, un mixer o una cassa attiva alla tua tastiera.
  1. Batterie. Come per la PSR anche la YPT ha la possibilità di essere suonata dove si vuole con l’uso di batterie. Le quali purtroppo sono 6 e si scaricano velocemente.
  2. Polifonia Max solo 32. Non un grande problema ma, la presa deve essere abbastanza vicino poiché il cavo non permette la lunga distanza.
  3. Lingua solo Inglese. Suonando su delle basi o con la demo è possibile che alcuni suoni si sentano più bassi degli altri perdendo così alcune sfumature di alcune canzoni che magari vanno suonate troppo delicatamente.
  4. Memoria di registrazione molto ridotta. Solo 300 note e una sola traccia ma non puoi chiedere di più per una tastiera entry level a questo prezzo.

LK280 CASIO

  1. 61 tasti, Polifonia max 48 e 10 tasti illuminabili in contemporanea. Impara a suonare grazie alla risposta rapida e all’illuminazione dei tasti che ti guiderà nella canzone.
  2. Funzioni Apprendimento e registrazione. Questa tastiera dispone davvero di tante funzioni per l’apprendimento. Sfida musicale, auto accompagnamento, Guida vocale alla diteggiatura, valutazione dell’esecuzione, lezione passo a passo ecc. La registrazione può avvenire in tempo reale fino a 12000 note.
  3. USB, MIDI, Jack Phone, Microfono In. Grazie ai molteplici ingressi potrai collegare qualsiasi dispositivo alla tua tastiera e amplificare la stessa tramite l’uscita Phone/output. Inoltre grazie all’entrata Mic In potrai collegare un microfono dinamico.
  4. Metronomo, 600 timbri incorporati e Transposer. Conosci già probabilmente le prime due funzioni, mentre il Transposer è la possibilità di spostare la tonalità delle note nella tastiera. Di solito viene utilizzato per portare la musica alla tonalità giusta per chi canta ma può avere altre funzioni.
  5. SD slot read. Possibilità di leggere SD. Schede di memoria supportate: Schede di memoria SD o SDHC, 32 GB o inferiore
  1. Batterie. Come per le tastiere Yamaha anche questa CASIO ha la possibilità di essere suonata dove si vuole con l’uso di batterie. Ma in tutti i casi è una possibilità abbastanza costosa poiché le batterie si consumano velocemente. (solo 3 ore)
  2. LCD poco visibile. Purtroppo LCD della tastiera è fortemente influenzato dalla luce esterna. Quindi è impossibile utilizzarla in zone con sole.
  3. Non tutte le funzioni sono intuitive. Avendo così tante funzioni non tutte sono facilmente azionabili dalle impostazioni. Questo rende la lettura del manuale certe volte indispensabile per poter utilizzare a pieno tutte le funzioni.
  4. Tasti con due risposte al tocco. I tasti hanno solo due risposte al tocco, piano e forte quindi sarà più difficile sfumare le tue composizioni musicali.

CTK3500 CASIO

  1. 61 tasti, Polifonia max 48. Risposta al tocco rapida e di buona qualità, polifonia adeguata alla sua categoria. Imparerai a suona bene grazie a questa tastiera.
  2. Funzioni Apprendimento con APP dedicate. Questa tastiera dispone di una vasta gamma di funzioni per l’apprendimento, caratteristica molto comune sulle tastiere Casio. Tra le tante funzioni troviamo guida vocale alla diteggiatura, valutazione dell’esecuzione, lezione passo a passo, lezione per sezione (mano destra/sinistra) ecc. Inoltre per rendere ancora più completa l’esperienza di apprendimento CASIO mette a disposizione due APP (Android/IOS): Chordana Play ( che ti guida visivamente, grazie allo schermo del tuo dispositivo, tablet, smarphone ecc; nell’apprendimento di un brano musicale) e Dance Music Play ( per la creazione di musica dance tramite tastiera) (qui i link per saperne di più)
  3. USB, MIDI,Audio In, Jack Phone/Output ,Sustain. Anche questa tastiera possiede tutte gli ingressi e le uscite che ti serviranno per usare correttamente il prodotto e poter imparare al meglio.
  4. Leggero come una piuma. Con solo 3.4kg è il più leggero tra quelli citati. Davvero una passeggiata trasportarlo anche per un bambino.
  1. Batterie. Come per le tastiere Yamaha e l’altra tastiera Casio anche questa ha la possibilità di diventare portable grazie all’uso delle batterie. Che nonostante tutto questa volta ci stupiscono con 12 ore di utilizzo.
  2. Suono basso. Purtroppo i due speaker, più piccoli rispetto alle altre tastiere, hanno una potenza di suono davvero ridotta. Questo fa si che l’audio sia alquanto meccanico.
  3. Non tutte le funzioni sono intuitive. Il menu ha un’ampia gamma di funzioni soprattutto per l’apprendimento, con possibilità di interfaccia anche tramite app che rende il menu un poco più complicato di altre tastiere.
  4. Nessuna Funzione Registrazione e Playback. Visto la mancanza di questa funzione non potrai registrare le tue performance per poi sentirle per questo avrai bisogno sempre di un altro dispositivo per poter riascoltare la tua musica e verificare i tuoi errori.

Conclusioni e opinioni

--

--

--

Virtual Assistant y buscador de gadgets, libros, cursos y tools que permitan ahorrar tiempo y dinero.Quieres suportarme? ofreceme 1cafe buymeacoff.ee/Assistech

Love podcasts or audiobooks? Learn on the go with our new app.

Get the Medium app

A button that says 'Download on the App Store', and if clicked it will lead you to the iOS App store
A button that says 'Get it on, Google Play', and if clicked it will lead you to the Google Play store
kass

kass

Virtual Assistant y buscador de gadgets, libros, cursos y tools que permitan ahorrar tiempo y dinero.Quieres suportarme? ofreceme 1cafe buymeacoff.ee/Assistech

More from Medium

7 Ways Churches Can Send Missionaries Better So They Can Stay Healthy And On The Field Longer

On Tom Roston’s The Writer’s Crusade

Family dinner: describe yourself in five words